La metamorfosi di un appartamento fiorentino con i Lingotti foresta

Condividi su:
  • La metamorfosi di un appartamento fiorentino

      • Cosa è: Appartamento
      • Dove è: Firenze
      • Realizzazione: 2023
      • Prodotti usati:
        Tonalite Lingotti foresta

     

    Progettista

    Cristina Massimino Architetto
    www.cristinamassimino.com

    Instagram @cristinamassimino.architetto
    info@cristinamassimino.com
    +393518487525

    Rivenditore

    Palagini, Empoli

    Fotografo

    Cristina Massimino

     

  • Cristina Massimino Architetto

    Nata nella vibrante terra di Sicilia, dopo aver conseguito laurea con lode in Architettura, ho intrapreso un percorso di specializzazione presso il Politecnico di Milano, che mi ha portato a definire la mia firma nel campo dell’Interior Design.

    Con un bagaglio di conoscenze arricchito da collaborazioni con studi di Architettura di Milano e Firenze, ho affinato il mio stile e la mia visione nell’ambito dell’Interior nei settori retail, residenziale e hospitality.
    La mia passione e dedizione si riflettono nel costante impegno nel creare spazi che ispirino e soddisfino le esigenze dei miei clienti.

     

    Che obiettivi aveva nello scegliere il tipo di materiali per rivestimento (o pavimento)?

    Ho attentamente selezionato materiali che conferissero allo spazio un’elegante semplicità e si armonizzassero tra loro. Ho utilizzato le stesse piastrelle per il rivestimento e per la pavimentazione per creare un senso di continuità e spazialità.

    Perché ha scelto i prodotti Tonalite?

    Volevo ricreare un senso di continuità e spazialità e ho raggiunto l’obiettivo attraverso l’utilizzo delle stesse piastrelle di formato rettangolare sia per il rivestimento che per la pavimentazione.

    Che colori e abbinamenti hai scelto, e come li hai utilizzati?

    Le piastrelle Lingotti, nel colore “Foresta”, si distinguono per la loro eccellente qualità e il design raffinato. La tonalità scelta si armonizza perfettamente con l’estetica complessiva del progetto e con il contesto in cui si trova l’ambiente, in stretta connessione visiva con il giardino esterno.
    La posa verticale utilizzata per i rivestimenti a parete crea un effetto visivo che aggiunge altezza e slancio all’ambiente, rendendolo arioso e dinamico, mentre collega pavimento e pareti in modo armonioso e coeso

     

 

Posted in:

Ti potrebbe interessare anche

Collezioni usate nel progetto